La pandemia globale ha evidenziato la necessità di interventi mirati di private equity in risposta all’aumento delle diseguaglianze e perché lotta agli sprechi, efficienza energetica e cambiamenti climatici diventano temi ancora più pressanti

Nuveen, una delle maggiori società attive nella gestione degli investimenti a livello globale, con oltre 1 trilione di dollari di asset in gestione, ha annunciato il closing iniziale della sua Global Impact Strategy. Aperta a investitori istituzionali di tutto il mondo, ha raccolto i primi 150 milioni di dollari, rispetto al target finale di 400 milioni di dollari.

La Global Impact Strategy di Nuveen si propone di contribuire a un cambiamento positivo in due aspetti fondamentali dello sviluppo sostenibile: la crescita inclusiva e l’efficienza delle risorse. La strategia perseguirà un’allocazione delle risorse nella proporzione del 40/60% rispetto ai due temi.

“La pandemia globale in corso ha accresciuto il bisogno di investimenti che limitino l’accelerazione del cambiamento climatico, dell’inquinamento e degli sprechi e che creino un’economia più inclusiva, affrontando le disuguaglianze. Le persone a basso reddito sono state colpite più duramente dal Covid-19, che ha allargato ulteriormente il divario fra le fasce della popolazione, poiché la mancanza di accesso a servizi accessibili e di qualità nell’istruzione, nella sanità e nei prodotti finanziari è più evidente che mai,” ha detto Rekha Unnithan, CFA, co-head private markets impact investing di Nuveen.

“In questa fase di enorme trasformazione dell’economia vediamo emergere interessanti opportunità di investimento, istaurando collaborazioni con aziende focalizzate sulla creazione di prodotti modulabili e sostenibili commercialmente, che propongono soluzioni per le persone e per il pianeta,” ha aggiunto David Haddad, co-head of private markets impact investing di Nuveen.

La strategia Global Impact sosterrà sei degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, stabiliti nell’ambito dell’Accordo di Parigi: 1 – Sconfiggere la povertà;  2 – sconfiggere la fame; 3 – salute e benessere; 10 – ridurre le disuguaglianze; 12 – consumo e produzione responsabili; 13 -lotta contro il cambiamento climatico.

Il focus combinato della strategia Global Impact, sulla performance degli investimenti e sul progresso nell’affrontare tematiche collegate agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, è stato un elemento determinante per gli investitori, tra cui il fondo pensione danese Velliv, che si è impegnato per 50 milioni di dollari di capitale.

Anders Stensbøl Christiansen, CIO di Velliv, ha commentato: “Nuveen è un nostro partner di investimento da diversi anni e siamo lieti di rafforzare ulteriormente la nostra relazione. Sono stati pionieri nell’Impact Investing e il team ha un track record considerevole. Oggi più che mai c’è bisogno dell’Impact Investing e per noi questa strategia rappresenta un’opportunità di ottenere rendimenti interessanti raggiungendo al tempo stesso obiettivi Impact misurabili.”  

Milioni di famiglie a basso reddito in questo momento non hanno la possibilità di migliorare le loro condizioni. La mancanza di accesso a risorse finanziarie e all’istruzione e il rischio sanitario rischiano di paralizzare questo gruppo di 1,7 miliardi di adulti, che attualmente non hanno attività bancarie di alcun tipo[1]; 200 milioni di piccole imprese in tutto il mondo non hanno accesso al capitale circolante per crescere; 250 milioni di bambini non hanno accesso all’istruzione e il 50% della popolazione non ha accesso ad assistenza sanitaria di alcun tipo. Per favorire un cambiamento positivo in questo scenario, la strategia Global Impact investirà nella crescita inclusiva, per sostenere i consumatori a basso reddito, dando priorità ai mercati emergenti.


[1] The World Bank, “Gains in Financial Inclusion, Gains for a Sustainable World”

Allo stesso tempo, è necessario creare comunità più sostenibili e resilienti a livello globale. Entro il 2050 si prevede che avremo bisogno dell’equivalente di tre pianeti per sostenere gli stili di vita attuali[1]. Per affrontare questa sfida, la strategia punta ad investimenti in imprese fortemente innovative, che creino efficienze e riducano gli sprechi, con particolare attenzione ai mercati sviluppati.


[1] United Nations

Il team Global Impact di Nuveen perseguirà investimenti di private equity diretti su entrambi questi temi. La strategia ha come obiettivo rendimenti adeguati al rischio e punta su società in fase di crescita nei mercati sviluppati ed emergenti che si trovino in una fase in cui Nuveen può aiutarle a crescere dimensionalmente.

“Siamo impegnati a realizzare una parte crescente della costruzione del nostro portafogli con questo approccio, sia per il potenziale di risultati finanziari soddisfacenti  sia per l’influenza positiva che può avere sui problemi più urgenti della società”, ha dichiarato Nick Liolis, Chief Investment Officer del General Account di 270 miliardi di dollari della società madre di Nuveen, TIAA, che ha partecipato al primo closing della strategia Global Impact.

Nuveen gestisce oltre 5,8 miliardi di dollari in strategie di impact investing, sui mercati sia pubblici che privati, ed è stata pioniera in questa disciplina, con un primo investimento effettuato già negli anni ’80. Da allora ha investito oltre 400 milioni di dollari in private equity diretto e indiretto, in un portafoglio di oltre 200 società, in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.